Tesserati!
Notizie

UN BILANCIO DI FINE ANNO TRA ALTI E BASSI E LE ELEZIONI ALLE PORTE

UN BILANCIO DI FINE ANNO TRA ALTI E BASSI E LE ELEZIONI ALLE PORTE

ACL  TRACCIA IL BILANCIO DI FINE ANNO

La caccia ormai volge al termine,con l’appendice del mese di Gennaio per i capannisti e specifiche eccezioni,ma siamo già in grado di fare un bilancio, riguardo l’andamento della Stagione Venatoria in Lombardia.

Una Stagione in chiaro scuro, con alti e bassi, dai toni più insoddisfacenti che altro,soprattutto per quanto riguarda la Caccie Tradizionali Lombarde. Il riferimento è per il mancato prelievo in “deroga” e il perdurare della chiusura degli impianti di cattura i ”Roccoli”.

Su questi due argomenti potremmo scrivere un romanzo dai toni accesi, ma dall’esito pressoché scontato, visto che più o meno con le stesse scuse e modalità l’ Assessore e zelanti dirigenti e funzionari si ostinano a dirci di no, su quello che in Europa invece è consentito dalle Direttive. Ma che strano l’Europa viene tirata in ballo quando c’è da dare o fa comodo, invece quando c’è’ da avere no, allora, si ergono barriere insormontabili rappresentate dai pareri ISPRA, peraltro obbligatori ma non vincolanti ed infine le colpe al Governo,con un gioco di rimbalzo di responsabilità’ che non regge più.Per questo avevamo chiesto al Governatore Maroni un incontro con il Ministro Galletti!Una cosa è certa: in Regione Lombardia non esiste la volontà politica di risolvere questo annoso problema e ce lo ha dimostrato nei fatti, non presentando una Delibera  al riguardo.  Non è che per questo ci fermiamo, noi non molliamo, soprattutto dopo aver ricevuto risposte attraverso interrogazioni parlamentari presentate dalle On.Briano e Comi  al Consiglio e al Commissario, che chiarivano come effettivamente stanno le cose.

Con il Governo e con il Ministro quali  essi siano, dobbiamo chiarire compiti e ruolo, di ISPRA, che con i suoi pareri fotocopia crea giustificazioni sia al diniego delle Deroghe, sia alle giornate aggiuntive per i capannisti delle Province di Bergamo e Brescia.

Questo, come ACL, ci impegniamo a farlo entro il primo semestre del 2018, una scadenza realistica, visto che a Marzosi andrà al voto e quindi vi sia la necessità di dialogare con il nuovo Governo e di conseguenza con i Ministri competenti in materia. Nonostante l’aviaria abbia avuto le sue conseguenze, ci siam consolati con il passo abbondante di tordi bottacci e sasselli, decisamente meno con le cesene, speriamo qualcosa in Gennaio..nel frattempo auguriamo il Buon Anno a tutti i Cacciatori Lombardi.

ACL -Lombardia

Etichettato: , , , , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *