Tesserati!
Notizie

Richiami per acquatici ancora vietati in Lombardia

Richiami per acquatici ancora vietati in Lombardia

Nuovo rinvio del Ministero all’uso dei richiami vivi per la caccia agli acquatici

Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Lazio, Friuli, Veneto e all’Umbria.

 

anatreÈ stato reso noto questa mattina, 31 ottobre, il nuovo dispositivo del Ministero della Salute che modifica quanto vigente fino ad oggi in materia di impiego di richiami vivi per la caccia agli acquatici. Questi sono riammessi all’uso, con le consuete regole già note, nelle regioni non segnalate nell’allegato IV.

Purtroppo si è verificato un aumento delle zone a rischio ( l’ultimo nella provincia di Bergamo)  rispetto a quanto presente nella disposizione del 30 marzo che le aveva identificate. Questo significa che alcune regioni, precedentemente segnalate solo in parte, sono oggi comprese totalmente  nelle aree a divieto. Si tratta di Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Lazio, Friuli, oltre naturalmente al Veneto e all’Umbria, che erano già totalmente inserite nelle aree a rischio.

Con questo nuovo rinvio, piuttosto inspiegabile, chi pratica la caccia agli acquatici vede compromessa del tutto la propria stagione venatoria.

Proroga_e_Integrazioni Ministero della Salute

Ufficio stampa ACL

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *