Tesserati!
Notizie

Orgoglio Venatorio chiama, ACL risponde. A Gardone in 10mila cacciatori con foltissima rappresentanza dei nostri associati.

Orgoglio Venatorio chiama, ACL risponde.  A Gardone in 10mila cacciatori con foltissima rappresentanza dei nostri associati.

acl 1Circa 10mila cacciatori a Gardone Val Trompia domenica pomeriggio per la terza edizione di Orgoglio Venatorio, la manifestazione di risonanza nazionale che ha visto la partecipazione di cacciatori e amici provenienti da mezza Italia. Noi di ACL abbiamo garantito come ogni anno la folta presenza dei nostri associati che fra Brescia e Bergamo hanno sfilato in più di 2000. A Gardone Val Trompia, patria del settore armiero si è parlato di caccia, delle problematiche che affliggono il nostro mondo, ma si è parlato anche di economia e di lavoro. “Uniti si vince” – è stato questo ,o slogan unitidella manifestazione, una frase che ora deve trovare riscontro nei fatti. Erano presenti un pò tutte le associazioni venatorie insieme a noi hanno sfilato CPA, Anuu, FIDC, Libera e Enalcaccia. Per la prima volta era presente anche il Consorzio Armaioli Italiani che ha voluto abbracciare e sostenere l’idea di Orgoglio Venatorio. Pierangelo Pedersoli, il Presidente degli armaioli si è prodigato in prima persona affinchè la manifestazione potesse essere organizzata nel migliore dei modi, così come Pierangelo Lacelotti, sindaco di Gardone Val Trompia.  Hanno sfilato e testimoniato la loro vicinanza al nostro mondo anche molti sindaci della provincia brsciana e tanti artigiani valtrumplini.  Una bella giornata non però compresa dei media locali. Giornale di Brescia e Brescia Oggi  hanno sparato numeri non veritieri sulla presenza dei cacciatori(4000 per il GdBs   e addirittura 3000 per BsOggi), soffermando la cronaca sul tentativo di disturbo messo in atto da alcuni animalisti prontamente fermati e controllati sindacidalle forze dell’ordine.  Nessuna tensione, nessun contatto e nessuna provocazione da parte di noi cacciatori. Ma del resto sappiamo che queste testate locali per vendere qualche copia in più preferiscono la cronaca nera o le sagre di paese invece che scrivere e fotografare una realtà sociale come la nostra fatta di gente per bene con la fedina penale pulità.  Orgoglio Venatorio  si è concluso nel migliore dei modi e i “cacciatori” hanno lasciato il prato del parco gardonese palcoripulendolo in ogni angolo, da persone civili. Un altro segno che la stampa locale non ha saputo cogliere. Un ringraziamento va a tutti i volontari che si sono prodigati nell’assistenza della manifestazione e un Grazie lo riserviamo alla testata Caccia & Dintorni che ha seguito tutta la giornata dell’ Orgoglio Venatorio e che metterà in onda questa settimana un video di un ora.

ACL- ufficio stampa

 

Etichettato: , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *