Tesserati!

Notizie

LA VOLONTÀ E.LA DETERMINAZIONE DI CREDERCI SEMPRE E NON MOLLARE MAI Il successo sta anche nella capacità di superare ogni difficoltà e delusione senza perdere la volontà, la determinazione ed anche l’entusiasmo tipico dell’ACL nella tutela dell’Arte venatoria in tutte le sue forme ed espressioni. Il successo non è definitivo,la sconfitta non è fatale: è il coraggio di continuare quello che conta.Il coraggio è quello che serve per alzarsi e parlare,coraggio è anche quello che serve per sedersi e ascoltare. L’ottimista,vede opportunità in ogni pericolo,il pessimista in ogni opportunità. Noi siamo realisti e guardiamo i problemi per quelli che sono e soprattutto non illudiamo nessuno,la verità è così preziosa che deve essere sempre protetta da una guardia del corpo fatta di scuse e bugie.Siamo scomodi e tacciati di estremismo proprio perché vogliamo chiarezza e non accettiamo i rimbalzi di responsabilità della politica politicante.Lo abbiamo sottolineato anche martedì 14 a Milano ai Consiglieri Regionali e all’Assessore Beccalossi che ringraziamo per averci accolto ed ascoltato. Abbiamo dei nemici? Bene,questo significa che stiamo facendo il nostro dovere e non scendiamo a compromessi a scapito della nostra passione,la Caccia.Se dovessimo aprire una lite tra il presente e il passato,rischiamo di perdere il nostro futuro come Cacciatori. Il risultato non è tanto nell’avere,quanto nel condividere,per questo riteniamo sia stato positivo e utile che ACL è ANUU , si siano unite nel manifestare a Milano,fuori e dentro il Consiglio Regionale l’insoddisfazione dei propri iscritti,creando di fatto un fronte”migratorista” contro la non applicazione del Prelievo in deroga,la mancata riapertura dei Roccoli e la questione, tuttora aperta,della segnatura immediata della migratoria sul Tesserino Venatorio. Il problema dei nostri tempi,anche nella caccia,consiste nel fatto che gli uomini non vogliono essere utili,ma solo importanti. Fare del proprio meglio non è sufficiente,si dovrebbe fare ciò che è necessario.Uno sforzo continuo è La chiave che sprigiona il nostro potenziale come ACL, che è quello di crederci sempre e non mollare mai. Ufficio stampa ACL Lombardia

LA VOLONTÀ E.LA DETERMINAZIONE DI CREDERCI SEMPRE E NON MOLLARE MAI Il successo sta anche nella capacità di superare ogni difficoltà e delusione senza perdere la volontà, la determinazione ed anche l’entusiasmo tipico dell’ACL nella tutela dell’Arte venatoria in tutte le sue forme ed espressioni. Il successo non è definitivo,la sconfitta non è fatale: è il coraggio di continuare quello che conta.Il coraggio è quello che serve per alzarsi e parlare,coraggio è anche quello che serve per sedersi e ascoltare. L’ottimista,vede opportunità in ogni pericolo,il pessimista in ogni opportunità. Noi siamo realisti e guardiamo i problemi per quelli che sono e soprattutto non illudiamo nessuno,la verità è così preziosa che deve essere sempre protetta da una guardia del corpo fatta di scuse e bugie.Siamo scomodi e tacciati di estremismo proprio perché vogliamo chiarezza e non accettiamo i rimbalzi di responsabilità della politica politicante.Lo abbiamo sottolineato anche martedì 14 a Milano ai Consiglieri Regionali e all’Assessore Beccalossi che ringraziamo per averci accolto ed ascoltato. Abbiamo dei nemici? Bene,questo significa che stiamo facendo il nostro dovere e non scendiamo a compromessi a scapito della nostra passione,la Caccia.Se dovessimo aprire una lite tra il presente e il passato,rischiamo di perdere il nostro futuro come Cacciatori. Il risultato non è tanto nell’avere,quanto nel condividere,per questo riteniamo sia stato positivo e utile che ACL è ANUU , si siano unite nel manifestare a Milano,fuori e dentro il Consiglio Regionale l’insoddisfazione dei propri iscritti,creando di fatto un fronte”migratorista” contro la non applicazione del Prelievo in deroga,la mancata riapertura dei Roccoli e la questione, tuttora aperta,della segnatura immediata della migratoria sul Tesserino Venatorio. Il problema dei nostri tempi,anche nella caccia,consiste nel fatto che gli uomini non vogliono essere utili,ma solo importanti. Fare del proprio meglio non è sufficiente,si dovrebbe fare ciò che è necessario.Uno sforzo continuo è La chiave che sprigiona il nostro potenziale come ACL, che è quello di crederci sempre e non mollare mai. Ufficio stampa ACL Lombardia
LA VOLONTÀ E.LA DETERMINAZIONE ACL e Anuu insieme a Milano    Il successo sta anche nella capacità di superare ogni difficoltà e delusione senza perdere la volontà, la determinazione ed anche l'entusiasmo tipico dell'ACL nella tutela dell'Arte venatoria in tutte le sue forme ed espressioni. Il successo non è definitivo,la sconfitta non è fatale: è il coraggio di continuare quello che conta.   Il coraggio è quello che serve per alzarsi e parlare,coraggio è anche quello che serve per sedersi e ascoltare.…

ACL e ANUU a Milano insieme contro le politiche venatorie della Regione

ACL e ANUU a Milano insieme contro le politiche venatorie della Regione
ACL e ANUU a Milano insieme contro la regione Smascherato l'accordo pre-referendum con M5S in cui si è svenduto la caccia      Per sollecitare e sensibilizzare i Consiglieri di Regione Lombardia ACL e ANUU hanno effettuato un Presidio a Milano all'ingresso del Consiglio Regionale. Dalle 9 alle 13.00 circa 200 cacciatori con bandiere, striscioni e cartelli hanno sostato fuori la sede del Consiglio, manifestando civilmente il loro dissenso per come la Regione abbia gestito la Caccia nel quinquennio, lasciando tuttora aperti…

A Milano 14 Novembre – una protesta contro la Regione e il suo assessore alla caccia.

A Milano 14 Novembre – una protesta contro la Regione e il suo assessore alla caccia.
A MILANO IL 14, PER MANIFESTARE E PROTESTARE IN REGIONE PER LA MANCATA CONCESSIONE DI DEROGHE E IMPIANTI DI CATTURA IN SPREGIO ALLE TRADIZIONI. Se qualcuno pensava che i cacciatori ed un Associazione come ACL, accettasse e digerisse supinamente il nulla di fatto, in tema di Deroghe e Roccoli , dando peso e retta al "Vorrei ma non posso" dell'Assessore Fava , tanto per fare il bel gesto e scrollarsi la responsabilità nei confronti del Mondo Venatorio, che sottolineiamo è…

IL CACCIATORE È UN CITTADINO ONESTO !

IL CACCIATORE È UN CITTADINO ONESTO !
IL CACCIATORE È UN CITTADINO ONESTO ! BASTA CON LA DIFFAMAZIONE  DELL'INTERA CATEGORIA,DENUNCEREMO I DETRATTORI E I MISTIFICATORI Dall'apertura della Caccia ai giorni nostri stiamo assistendo ad un linciaggio morale fatto da tutta una serie di iniziative, la più parte volte alla diffamazione e discriminazione di chi esercita la Caccia. Una vera e propria "criminalizzazione" della Caccia e del Cacciatore posta all'attenzione dell'opinione pubblica per quello che non è ma che invece si vuol far apparire. Ci riferiamo ai Media…

Richiami per acquatici ancora vietati in Lombardia

Richiami per acquatici ancora vietati in Lombardia
Nuovo rinvio del Ministero all'uso dei richiami vivi per la caccia agli acquatici Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Lazio, Friuli, Veneto e all’Umbria.   È stato reso noto questa mattina, 31 ottobre, il nuovo dispositivo del Ministero della Salute che modifica quanto vigente fino ad oggi in materia di impiego di richiami vivi per la caccia agli acquatici. Questi sono riammessi all’uso, con le consuete regole già note, nelle regioni non segnalate nell’allegato IV. Purtroppo si è verificato un aumento delle zone a rischio ( l'ultimo nella provincia di…

DEROGHE E ROCCOLI: NON FINISCE QUI !!!

DEROGHE E ROCCOLI: NON FINISCE QUI !!!
DEROGHE E ROCCOLI: NON FINISCE QUI ! MANIFESTAZIONE A MILANO, RIAPRIAMO UN CONFRONTO SERRATO CON LA REGIONE E L'ASSESSORATO. Basta con il  "vorrei ma non posso" .... Anche la nostra pazienza ha un limite, abbiamo atteso oltre misura, confidando e dando fiducia a Regione Lombardia alle prese con il Referendum. Ora è giunto il tempo di agire e riaprire un confronto serrato con Regione Lombardia e l'Assessore Gianni Fava e alle sue responsabilità. Stiamo pensando di fare pressione sulla Regione,…

Influenza aviaria: bloccata l’immissione di selvaggina in molti comuni lombardi

Influenza aviaria: bloccata l’immissione di selvaggina in molti comuni lombardi
L'influenza aviaria sta colpemdo molti allevatori di pollame e anche di selvaggina. Una situazione che si trascina dal mese di luglio e che ancora non ha trovato una soluzione.  Fino al 31 ottobre è vietata la movimentazione anche dei richiami vivi per la caccia agli acquatici ma questa nuova circolare, che riguarda il pollame e la selvaggina da ripopolamento, non lascia presagire nulla di buono.  Molti allevatori stanno affrontando una crisi senza precedenti e  a a risentirne è ancora una…

LA CACCIA TRADIZIONALE VA TUTELATA.

LA CACCIA TRADIZIONALE VA TUTELATA.
LA CACCIA TRADIZIONALE VA TUTELATA PERCHE'  RADICATA NEL TERRITORIO E NELLA NOSTRA GENTE - NO ai "copia-incolla" di ISPRA !  ..... e domenica 22 speriamo sia per tutti noi una bella giornata di caccia. Incredibile ma vero, dopo cinque anni siamo ancora  al palo. Come ACL  riteniamo inaccettabile ed incredibile una situazione del genere che si colloca fuori dalla logica,   dalla storia  e  dalle consuetudini del territorio e quindi dalla nostra gente. Un gioco dei "tre cantoni" allo "scarica barile"…

Le bugie dei politicanti : cosi muoiono e tradizioni

Le bugie dei politicanti : cosi muoiono e tradizioni
Le bugie dei politicanti : cosi muoiono e tradizioni Adesso fanno anche le finte ... e ci chiedono uno sforzo per il 22 ottobre. Cari amici cacciatori Lombardi... non so quanti di voli lo sanno ma in questi giorni che precedono il referendum sulle autonomie in Regione è stato fatto un tentativo di "delibera" , non per il prelievo in deroga, per carità non sia mai, ma per la riapertura di un paio di roccoli nel bresciano e altrettanti nella bergamasca, che…

Incontro ACL – SOARDA (ex NOA) : maggiori garanzie sui controlli.

Incontro ACL – SOARDA (ex NOA) : maggiori garanzie sui controlli.
ACL SU DUE FRONTI Brescia. Lunedì 9, a Palazzolo sull'Oglio,  acolloquio con l'Europarlamentare Lara Comi, il giorno dopo a confrontarci con i vertici del SOARDA (ex N0A). Continua l'impegno di ACL a favore della caccia e di chi la pratica nel rispetto delle regole.   A Lara Comi è stata espressa la preoccupazione per i ritardi accumulati e le difficoltà di Regione Lombardia di ottenere l'incontro richiesto da Roberto Maroni al Ministro Gian Luca Galletti. Importante, aperto e costruttivo il confronto…