Tesserati!
Notizie

Circo: ACL dice NO AI PROIBIZIONISMI

Circo: ACL dice NO AI PROIBIZIONISMI

Circo e circensi ….

ACL: NOI STIAMO DALLA PARTE DEI CIRCHI E DEI CIRCENSI.NO AI PROIBIZIONISMI.

Oggi i Circhi, domani le carrozze a cavalli e al Palio di Siena, sino alla Corsa degli Asini e delle Oche.

orsoCome sostiene l’On.Giovanardi, perché non vietare l’utilizzo dei cani da valanga e quelli da salvamento in mare, se non quelli antidroga diciamo noi. L’utilizzo degli animali per la Pet Therapy o Zooterapia è lodevole, quello per i Circhi no? Quello che è da condannare è la violenza ed il maltrattamento degli animali, non il loro utilizzo. Andando avanti così si dovrebbero vietare l’equitazione, le corse dei cavalli è chissà quant’altro ancora.

Il benessere animale nel nostro Paese è super tutelato dalla legge, per non parlare del maltrattamento in proporzione forse più di di quello degli umani. Noi Cacciatori spesso veniamo accusati e criticati dal fanatismo anticaccia che esaspera i toni e i metodi di essere “contro” con vere e proprie aggressioni verbali e  anche fisiche a cui noi non rispondiamo per non cedere a vere e proprie provocazioni come nelle Sagre e Fiere di Settore.

Noi di ACL noi non ci stiamo, rispettiamo e vogliamo essere rispettati tant’è che non abbiamo esitato a denunciare alle Autorità competenti, comportamenti ed atti violenti e diffamatori alla dignità dei nostri iscritti e dei Cacciatori in genere, compresi atti vessatori nei controlli dell’attività venatoria, soprattutto da parte delle Guardie Volontarie.

Concludiamo  esprimendo preoccupazione verso una situazione che si va configurando, frutto di disinformazione e di discriminazione verso intere categorie di cittadini onesti quali:allevatori, vetturini, cacciatori e ora anche i circensi a cui va il nostro sostegno e solidarietà.

Si continua a ragionare, ignorando che dietro queste realtà vi sono  centinaia di migliaia di posti di lavoro.

ACL editoriale

 

 

Etichettato: , , , , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *