Di seguito il comunicato stampa pubblicato sulla Pagina Facebook dell’evento

Eos Show è stata posticipata dal 30 Aprile al 2 Maggio
Per garantire la sicurezza di partecipanti e visitatori abbiamo preso la decisione di posticipare le date del nostro evento: si terrà nello stesso luogo e con le stesse modalità dal 30 Aprile al 2 Maggio. L’Outdoor non si ferma ma vi aspetta per far incontrare gli appassionati di Caccia, Tiro Sportivo, Pesca e Nautica, nel pieno rispetto delle regole anti-covid, in totale sicurezza.
Non vediamo l’ora di accogliervi nell’ampio spazio di Veronafiere per vivere con voi l’emozione dell’outdoor.
Acquista ora il biglietto cliccando il link: https://wticket1.wingsoft.it/biglietteria/listaEventiPub.do…

Come ormai tutti saprete regione Lombardia ha tentato di correre ai ripari dopo la decisione monocratica in inaudita altra parte del Presidente della IV sezione del TAR di Milano, che accoglie la sospensiva d’urgenza richiesta della Lac nel ricorso sul calendario venatorio.

Di seguito i punti salienti delle modifiche apportate per recipire il parere ispra.

  • Dal 25 al 30 Settembre la caccia è consentita esclusivamente da appostamento fisso per tre giorni settimanali ascelta e da appostamento temporaneo nei giorni di mercoledì, sabato e domenica limitatamente alle specie Colombaccio, Gazza, Ghiandaia, Cornacchia Nera, Cornacchia Grigia e Merlo. Quest’ultimo con la limitazione del carniere giornaliero a 5 capi.
  • Il Tordo Bottaccio è cacciabile a partire dal 2 Ottobre. Questo posticipo crea conseguenze non indifferenti in quanto impedisce di esporre i richiami di tale specie se si intende cacciare il Merlo. Esporre in attegiamento di caccia i richiami di specie non consentite è una violazione amministrativa da 300€ a capo(art.31 lettera H L157/92). L’abbatimento fa’ invece incorrere in un reato panale (art.30 lettera H L157/92).
  • L’allenamento ed addestramento dei richiami è sempre consentito, purchè non in atteggiamento di caccia (non potete avere con voi armi), anche presso gli appostamenti di caccia.
  • In questo periodo riapre anche l’addestramento e allenamento dei nostri ausiliari con diverse modalità.Per quanto riguarda gli ATC la modalità è pressochè comune in tutto il territorio regionale in 5 giorni settimanali fino alle ore 18.00, fanno eccezzione gli ATC di competenza dell’UTR dell’Insubria dove si limita l’addestramento secondo quanto riporta l’allegato 5 al decreto 12623. Per i CAC vista la variegata situazione rimandiamo alle disposizioni relative ai vari UTR qui di seguito allegate.
  • Dal giorno 2 Ottobre riprende in toto la stagione venatoria in tutte le forme ed a tutte le specie in calendario fatto salvo quelle inserite nel decreto restrittivo del 24/09/2021 che prevede la sospensione della caccia alle specie Tortora, Moretta, Moriglione, Pavoncella e Combattente. Limita l’Allodola a 10capi giorno/50 stagionali e prevede che vengano sommati a questo carniere stagionale rispettandone il limite delle 50 anche quelle abbattute fuori regione.
  • La validità di questo dispositivo è limitata al giorno 7 Ottobre quando verrà discusso il ricorso al TAR dove potra essere presente a difendere le sue scelte anche Regione Lombardia.

 Regione Lombardia : un passo significativo verso la semplificazione la tassa regionale PagoPa arriverà direttamente casa insieme al nuovo tesserino

Approvate ieri anche alcune importanti modifiche alla Legge 26 : Beccaccia fino al 31 gennaio – Giubbino ad alta visibilità anche per le guardie volontarie e caccia di selezione al cinghiale tutto l’anno.  Capanni : eliminato l’onere di rimozione se ci sono cause gravi.

Tassa Regionale caccia + tesserino –

La regione lo invia a casa di tutti i cacciatori Lombardi

Una complicazione di meno per tutti, cacciatori e associazioni, che già da fine gennaio stavano organizzandosi per stampare dal sito della Regione Lombardia attraverso il sistema PagoPa l’avviso di pagamento della tassa regionale di € 64,56.  Ora dopo numerosi solleciti l’ assessorato ha dato conferma che il bollettino di pagamento arriverà al domicilio di ogni singolo cacciatore lombardo e lo si potrà pagare anche presso le tabaccherie autorizzate (in pratica quasi tutte) . Basterà recarsi in tabaccheria con il modulo che arriverà a casa e procedere al pagamento dovuto. 

Questo, in tempi di Coronavirus, eviterà le lunghe code presso gli uffici postali o anche i vari passaggio per scaricarlo dal sito web della regione.  Lo si potrà pagare in contanti e anche con le normali carte.  Il PagoPa lo si potrà pagare anche banca con addebito sul proprio conto corrente.

Questa semplificazione alleggerisce non poco anche noi come associazione benché ci stessimo organizzando per fornire questo servizio a tutti i nostri associati. 

Il bollettino per il pagamento della tassa regionale di caccia arriverà a tutti . La Regione Lombardia spedirà a casa una busta contenente il foglio del PagoPa insieme al nuovo tesserino venatorio per la stagione 2020- 20121

Regione Lombardia : cosa cambia per la prossima stagione – le modifiche alla Legge 26 appena approvate dal Consiglio regionale

Dalla prossima stagione venatoria ci sono diverse e significative

 

Regione Lombardia  – ecco in sintesi le proposte votate e approvate 

  1. estesa la possibilità di cacciare la beccaccia nei soli ATC fino al 31 gennaio ( solo sabato e domenica
  2. Approvata la possibilità per i capannisti di usufruire del pacchetto di 15 giornate per la vagante alla migratoria già dal 1° ottobre ( prima si poteva fare solo dal 15 ottobre)
  3. In termini di sicurezza – Obbligo per le guardie venatorie volontarie di  indossare uniforme con capo e giubbino con pettorale dorsale ad alta visibilità 
  4. In termini di sicurezza – Obbligo per i cacciatori nella caccia alla fauna stanziale e a tutti gli ungulati  indossare  capo e giubbino con pettorale e dorsale ad alta visibilità
  5. Estensione dei periodi di caccia agli ungulati – il cinghiale in selezione potrà essere cacciato tutto l’anno con piani di prelievo mirati- per la prevenzione dei danni agricoli
  6. Utilizzo del visore notturno per la caccia al cinghiale in selezione
  7. Capanni – In caso di impossibilità di rinnovare l’autorizzazione del capanno per cause gravi ( es. malattia, disoccupazione ecc.) viene eliminato l’onere di rimuovere il capanno per tutto il tempo in cui perdurano tali problemi

Il Consiglio Regionale ha invece respinto la proposta di eliminare la forma di caccia alla sola migratoria per unificarla con la caccia alla stanziale

 

ACL – Ufficio Stampa

Vi segnaliamo la diretta sulla nostra pagina Facebook – ACL Associazione Cacciatori Lombardi – di lunedì 8 giugno alle 21

Dopo i vari dibattiti con i consiglieri regionali e altri personaggi di spicco apriamo al confronto con le associazioni. In questo ottavo appuntamento saranno nostri ospiti i presidenti regionali di ANLC e ANUU, rispettivamente Armando Lancellotti e Massimo Zanardelli. Ovviamente poi il confronto proseguirà con i dirigenti delle altre associazioni venatorie che vorranno accettare il nostro invito.

In questo momento così delicato, e non solo per la questione COVID 19, ACL ritiene doveroso essere uniti nella battaglia per la difesa e il sostegno della nostra passione e delle tradizioni venatorie in tutte le sue forme.

Con i nostri dirigenti regionali, il presidente Carlo Bravo e il vice presidente Eugenio Casella, con Massimo Zanardelli (Anuu Migratoristi) e con Armando Lancellotti (Libera Caccia) –  si parlerà del divieto di caccia sui valichi, delle nuove modifiche alla Legge Regionale 26/93, di cinofilia e addestramento cani.

Sarà un interessante momento di confronto per ascoltare la posizione di ogni singola associazione cercando di trovare punti di convergenza in modo da compattare i ranghi.

Dall’ Europa sappiamo come le sigle di verdi a ambientalisti stanno cercando di togliere il piombo dalle cartucce. Da Roma il Ministro Costa dice NO a moriglione e pavoncella invitando le regioni a non inserire queste specie nell’elenco dei cacciabili. Dal mondo animalista arriva solo fango… .

ACL con questa serie d’incontri “social” intende invece promuovere il dialogo e dando modo a tutti di poter spiegare le proprie scelte e la propria posizione.