Tesserati!
Notizie

ACL : perché ci saremo l’ 8 giugno a Torino.

ACL : perché ci saremo l’ 8 giugno a Torino.

ACL : perché ci saremo l’ 8 giugno a Torino.

 

ACL, l’Associazione Cacciatori Lombardi, ha confermato la propria adesione e partecipazione alla manifestazione dell’8 giugno a Torino a sostegno dei cacciatori piemontesi ma soprattutto per ribadire il proprio “NO” a tutte le vessazioni che da anni minano la passione venatoria e i diritti sanciti per legge di tutti.

Perché ci saremo anche noi a Torino ? – La risposta nelle parole del presidente regionale ACL Carlo Bravo :”E’ necessario rispondere compatti a questa chiamata perché la minaccia che incombe sulla nostra passione è grave. Ora tocca al Piemonte, dove la Giunta regionale intende vietare il prelievo per legge a ben 15 specie cacciabili, oltre al fatto di chiudere l’attività venatoria di domenica. In futuro queste assurde ed arbitrarie limitazioni potrebbero allargarsi a macchia d’olio in altre regioni e pian piano impedire di fatto la caccia, come del resto il M5S predica da tempo. E’ importante- ribadisce il presidente regionale di ACL – partecipare numerosi e dare prova di unità venatoria in un momento così difficile, per stroncare sul nascere, attraverso una manifestazione democratica, un sopruso autentico”.   In molti si domandano perché questa manifestazione, che sta raccogliendo l’adesione di tutte le sigle venatorie, riconosciute e non, si svolga di venerdì, che per molti è una giornata lavorativa. La risposta è semplice: perché la grande manifestazione torinese si farà davanti alla sede della Regione …che di venerdì è aperta. Si fa dunque appello alla buona volontà di tutti per sacrificare una giornata di lavoro per sostenere unitariamente le nostre tradizioni venatorie e i nostri diritti.   ACL sta organizzando i pulman per andare a Torino e quanti fossero intenzionati a partecipare lo dicano per tempo ai propri responsabili di zona.

 

Lombardia – problema cinghiali.

Nei giorni scorsi l’assessore regionale Fabio Rolfi ha incontrato nuovamente tutte le associazioni lombarde, ACL compreso,  per fare il punto su di  una situazione che sta creando seri problemi all’agricoltura e anche gravi incidenti stradali. I moltissime zone la presenza dei cinghiali si è fatta pesantissima e urge trovare una soluzione per il contenimento. Le associazioni venatorie sono state invitate a fornire unitariamente un documento con delle proposte. Poi in tempi brevi sarà l’assessorato, attraverso una delibera, ad indicare tempi e forme di caccia ( braccata e girata) senza escludere anche un possibile allungamento della stagione se servirà a contenere il problema.

 

 

ACL – Associazione Cacciatori Lombardi

Ariel

Etichettato: , , , , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *