Tesserati!
Notizie

ACL informa: L’insegnamento dell’ORGOGLIO VENATORIO

ACL informa:   L’insegnamento dell’ORGOGLIO VENATORIO

Busana_o

Quando si vuole manifestare la propria identità, il senso di appartenenza, il legame con i valori e le tradizioni che la caccia porta con sé,  nonché la dignità ed il rispetto di una categoria di cittadini onesti, quali sono i cacciatori, io ci sono.

Così tutti i miei cacciatori che hanno affrontato una lunga ed impegnativa trasferta in occasione della Giornata dell’ORGOGLIO VENATORIO. Io sono orgoglioso di loro ed orgoglioso di presiedere l’ A.C.L., un’associazione venatoria ove militano uomini e donne che ci credono e non mollano mai. Se questa fede e passione qualcuno la definisce “estremista” mi fa un grande complimento di cui ne vado fiero. I 5.000 che hanno sfilato a Bastia Umbra domenica scorsa, piaccia o non piaccia, hanno lanciato un insegnamento ai 700mila cacciatori Italiani. Hanno dimostrato con i fatti e non a parole, l’amore per la loro passione, sfilando anche per coloro che se ne sono stati comodamente a casa. Mi ha colpito u tutti uno striscione di Federcaccia Brescia su cui c’era scritto “SENZA SE…SENZA MA NOI SIAMO QUA”. Una lezione che vale per tutti, soprattutto per quelli che vedono strumentalizzazioni, ombre, fanno rilievi alla ricerca proprio dei se e dei ma. Cogliamo dalla base dei cacciatori e da quei Federcacciatori Bresciani la vera essenza e spirito dell’Orgoglio Venatorio. Il prossimo anno dovrà essere un successo senza se…e senza ma. A vincere sarà la caccia ed i cacciatori, sia chiaro per tutti.

                                                                  Il Presidente Regionale A.C.L.

                                                                                Carlo Bravo

 

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *