Tesserati!
Notizie

A.C.L. : TEMPI BRUNI PER LA CACCIA : “ ZERO TITULI”

A.C.L.  :  TEMPI BRUNI PER LA CACCIA : “ ZERO TITULI”

download (2)Zero Caccia in deroga, zero impianti di cattura, niente quinta giornata aggiuntiva per i capannisti, zero via zero. Tutto ciò nonostante pagine e pagine di pubblicità sui quotidiani, ricche di proclami da parte di Federcaccia. Uno sforzo economico apprezzabile ma che a conti fatti, parafrasando la frase che ha reso famoso lo “special one”, il mitico allenatore dell’Inter Josè Mourinho, quello del “triplete”, sinora “ZERO TITULI”!!!!  Regione Lombardia di contro ci chiede di sperimentare il tesserino venatorio a “lettura ottica”, senza averlo concordato preventivamente con le Associazioni Venatorie. Ma non finisce qui, pare sia già pronto il documento di “incidenza “ ancor prima del Piano Faunistico Regionale: questa è la considerazione di cui godono in Regione le Associazioni Venatorie! Con buona pace di Federcaccia che attraverso il suo Presidente bresciano lancia qui e là “frecciatine” varie, guardandosi bene dal fare nomi. Noi che “dormiamo il sonno dei giusti” abbiamo chiesto un incontro istituzionale con L’Assessore Gianni Fava (Lega Nord) per chiedere conto sulla gestione della caccia in Lombardia. Niente incontri separati o privilegiati del terzo tipo con l’Assessorato come avvenuto in luglio sui roccoli da parte di Federcaccia e reiterati anche questa settimana, ma un confronto serrato nelle sedi Istituzionali preposte. Ricordiamo che Federcaccia si rese subito disponibile alla compilazione dei moduli 1 e 2 relativi alla banca dati richiami vivi e abbiamo ragione di pensare che farà lo stesso con i tesserini a “lettura ottica” accettati a scatola chiusa. Quello che ci dispiace veramente come A.C.L. è cogliere un diffuso senso di “rassegnazione” nella base dei cacciatori Lombardi a qualsiasi Associazione essi appartengano. Uno stimolo a mettere in campo tutte le risorse possibili al fine di invertire una situazione divenuta inaccettabile, in quanto tesa a logorare sino alla desistenza ed all’abbandono chi pratica la caccia.

Fortunato Busana

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *