Tesserati!
Notizie

A.C.L. : L’IMPOTENZA DEI POTENTI

A.C.L.  : L’IMPOTENZA DEI POTENTI

matteo-salvini-770x531Sgombriamo subito il campo, ci riferiamo ai leader maximi della Lega Nord Matteo Salvini e Paolo Grimoldi, rispettivamente Segretario Nazionale e Federale. In un Movimento dove gli ordini ai tempi di Bossi non si discutevano ma venivano eseguiti con una gestione verticistica, sulla materia venatoria possiamo affermare che non sia proprio così. Entrambi i leader li abbiamo incontrati più volte nel corso delle feste che il Movimento  organizza sul territorio ed incalzati al telefono per sollecitargli iniziative concrete per quanto riguarda la caccia in “deroga” ed i “roccoli”. Abbiamo ottenuto un impegno formale  che purtroppo non si è mai concretizzato. Rileviamo che di fatto esistono due visioni diverse , quella di Salvini-Grimoldi e quella di Maroni e Fava. Fatti loro, a noi interessavano “Deroghe e Roccoli” e ancora una volta la vicenda si è conclusa con un nulla di fatto. Questo, nonostante il Consiglio Regionale con voto segreto avesse impegnato la Giunta ad affrontare questo tema. Inutili anche il lavoro svolto dalla “Consulta Caccia” della Lega, coordinato dall’amico Bassolini, che ha visto vanificati i propri sforzi di portare a casa qualcosa di concreto. Vanificato anche l’impegno incessante del Consigliere Alessandro Sala. Ormai gli slogan urlati a gran voce sono poi vanificati nei fatti. Constatiamo che da quando il Presidente di Regione Lombardia e l’Assessore con delega alla caccia sono dei Leghisti, non si è adottato alcun provvedimento a favore delle cacce tradizionali. Altro che “padroni a casa nostra” ed essere legati alle tradizioni. A questo punto ci chiediamo come Salvini possa ambire di guidare il Centro Destra, quando non riesce nemmeno a farsi ubbidire dai suoi (Maroni e Fava)a meno che con noi predichi bene e poi razzoli male. Fosse per Lui staremmo ancora ad aspettare l’incontro promessoci con il Commissario Europeo, per fortuna che Lara Comi  c’è e per ora ha mantenuto  le promesse.

Noi non facciamo sconti a nessuno, tant’è che A.C.L. è stata l’unica Associazione Venatoria che ha invitato ufficialmente i propri iscritti a votare NO al referendum.

ACL- ufficio stampa

Etichettato: , , , ,

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *